Scegliere la placca perfetta per i tuoi interruttori luce di casa

Sei un tipo semplice al quale piacciono oggetti e stili non troppo particolari o linee esagerate; oppure uno esuberante, che ama i colori sgargianti, forme alternative e materiali di tendenza; ancora sei una persona di classe, i tuoi oggetti e il tu stile di vita rispecchino ciò che sei, ricercando eleganza delle linee, sobrietà dei colori, materiali ricercati e insoliti, fuori dal comune e che non abbiano tutti; insomma qualsiasi tipo di persona tu sia, la scelta dei dettagli della tua casa ha un impatto significativo in base a ciò che sei.

Oggi le aziende leader del mercato globale, nello specifico del mercato dell’elettronica, della domotica e dei prodotti elettrici e di consumo, offrono la più ampia gamma di articoli per soddisfare ogni esigenza e gusto personale in fatto di arredamento e installazioni; oggi vediamo in particolare la gamma delle placche per interruttori luce, cosa sono, quali varianti esistono e come sceglierle; parleremo anche infine di come cambiare un interruttore luce.

mascherina interruttori luce

La tendenza di ieri e i trend di domani

È vero, fino a pochi anni fa di rado ci si preoccupava di quale mascherina mettere per coprire le prese o gli interruttori di casa, non vi erano particolari esigenze riguardo ad esse anzi, al contrario, la placca veniva semplicemente vista e ideata all’unico scopo di servire come singola copertura per la scatola a muro dei pulsanti della luce e delle prese elettriche; le aziende fornivano delle forme, colorazioni e materiali standard al quale tutti di adeguavano.

Per fortuna il progresso, il cambio di tempi e le nuove necessità e la grande sensibilizzazione dei consumatori a prendersi sempre più cura della casa e dei suoi particolari, ha fatto si che le aziende produttrici, estremamente attente ai nuovi trend e alla domanda del mercato, offrissero un assortimento sempre più variegato e alla portata di tutti.

Infatti possiamo godere di un’infinita gamma e di nuove tipologie di placche che, a differenza delle vecchie in metallo stinto, dai pulsanti e prese antiquate, ci permettono di scegliere ciò che desideriamo per noi: abbiamo moduli che permettono di inserire diverse tipologie di pulsanti assieme a prese, dimmer, pannelli domotici e tutto il resto, con placche adeguate al design che vogliamo: se amiamo l’eleganza e i riflessi sceglieremo alluminio, acciaio e metalli pregiati, per gli amanti dei colori e forme calde e avvolgenti le placche luce in legno tornano in voga, grazie alle finiture di qualità e l’effetto di un materiale di pregio; il vetro apre le porte a nuove linee e riverberi freschi e moderni, con le placche di rivestimento glass, conferiscono al punto luce il giusto valore e la più adatta nuance di riflessi e giochi di luce.

Anche i componenti plastici vengono rivisitati proponendo nuove forme, come quella ovale, e colori in stile moderno impeccabili, che danno brio e sprint alla casa, con una mascherina interruttore luce personalizzata, offrendo anche gli stessi effetti di altri materiali (come appunto legno, tessuto, metallo, vetro) ma con una spesa sensibilmente ridotta e un risultato che simula le mascherine più pregiate, per dare un nuovo look unico ai tuoi ambienti. Sceglile anche con i tuoi bambini, le placche colorate per interruttori, con i loro schizzi e i colori daranno ancor più originalità alle loro camerette; gli effetti “kids” per esempio, una nuova scelta e offerta nel campo, sono appositamente creati con le texture e i disegni dei loro cartoon e film preferiti e sono già super richieste, perché anche i nostri piccoli possano partecipare nella scelta del design ideale della nostra abitazione.

cambio dell’interruttore luce

Come cambiare l’interruttore luce in casa

A volte succede, si rompe un interruttore; altre volte è il desiderio del cambiamento a volerci mettere all’opera nel cambio dell’interruttore luce (oppure meglio affidarti a personale qualificato): in tutti i casi, che tu sia o meno pratico di operazioni di ristrutturazione in casa (magari sei anche un tecnico) oppure che tu sia un neofita alle prime armi che vuole imparare, ti consiglio caldamente la regola fondamentale quando si eseguono operazioni di questo tipo: lavorare in totale sicurezza. Quindi stacca la corrente elettrica di casa (esegui anche il test del salvavita, non si sa mai) e magari indossa delle scarpe con suola gommata.

Detto ciò cambiare un interruttore è comunque un lavoro alla portata di tutti, basta avere la giusta attrezzatura: un cacciavite per togliere la mascherina, delle pinze per sistemare i cavi e, ovviamente, il nuovo interruttore. Bene basterà appunto disinstallare la placca, togliere l’interruttore dal suo alloggio e, con cautela, scollegare i cavi; a questo punto basterà collegare il nuovo interruttore, inserirlo nel vano alloggio, avvitare la mascherina e il gioco sarà fatto; se avrai eseguito tutte le operazioni in modo adeguato avrai eseguito un lavoro impeccabile da te, evitando di spendere denaro. E luce fu!