Come collegare un interruttore elettrico in un modo sicuro?

Stai già per chiamare un elettricista? Se hai bisogno di collegare una presa o un interruttore elettrico, continua a leggere – con i nostri consigli forse non avrai bisogno di un esperto e potrai eseguire tutto con le proprie mani. L’installazione di un interruttore luce elettrico prevede l’uso di alcuni attrezzi, di cui dovrai munirti prima di iniziare.

Di cosa hai bisogno per collegare un interruttore elettrico

Prima di esporre la lista di utensili che dovrai procurarti per questa semplice operazione (che deve essere comunque eseguita con la massima cautela), soffermiamoci sulla questione dell’interruttore elettrico. In questo articolo parliamo dell’installazione di un interruttore unipolare; si tratta del tipo più comunemente usato negli ambienti residenziali. A cosa serve un interruttore unipolare? La maggior parte degli impianti elettrici prevede questo tipo di interruttore per accendere e spegnere la luce in casa. Per questo motivo anche la tua situazione quasi sicuramente prevede il collegamento di un interruttore elettrico unipolare.

Ecco dunque cosa ci occorre: un interruttore di ricambio, un cacciavite di misure adatte, pinze e forbici da elettricista. Puoi acquistare tutti questi attrezzi in un negozio specializzato o in un supermercato ben fornito. Per quanto riguarda l’acquisto dell’interruttore di ricambio, ti consigliamo di sceglierne uno di qualità, ma soprattutto con delle caratteristiche che soddisferanno le tue esigenze. Tra i prodotti di TEM Catez troverai tante opzioni per prese elettriche e interruttori.

Collegare l’interruttore elettrico


Come procedere con il collegamento dell’interruttore elettrico?

Seguendo questi passi potrai collegare l’interruttore di ricambio in un modo sicuro e veloce:

  • La prima fase consiste nell’interrompere il passaggio di corrente dell’impianto elettrico. Ciò può essere fatto nell’armadietto del quadro elettrico.
  • Per il secondo passo passiamo al punto in cui vogliamo collegare un nuovo interruttore. A questo punto bisogna individuare il conduttore di fase (il colore del filo è solitamente grigio, nero o marrone) e, se necessario, spellarlo per ottenere delle estremità che vanno collegate ai morsetti dell’interruttore.
  • A questo punto bisogna collegare il filo conduttore ai morsetti dell’interruttore elettrico.
  • Infine, controlliamo se il collegamento funziona.


Quando è opportuno farci aiutare da un esperto?

Se non ce la sentiamo di procedere con il collegamento dell’interruttore elettrico, di un interruttore a pulsante o di prese elettriche, è sempre meglio farci aiutare da un esperto. È inoltre necessario farci aiutare se non abbiamo o non vogliamo acquistare gli attrezzi necessari.